attenti al gorilla

Sulla piazza d'una città la gente guardava con ammirazione un gorilla portato là dagli zingari di un baraccone con poco senso del pudore le comari di quel rione contemplavano lo scimmione non dico dove non dico come attenti al gorilla ! d'improvviso la grossa gabbia dove viveva l'animale s'aprì di schianto non so perché forse l'avevano chiusa male la bestia uscendo fuori di là disse: "quest'oggi me la levo" parlava della verginità di cui ancora viveva schiavo attenti al gorilla ! il padrone si mise a urlare " il mio gorilla , fate attenzione" non ha veduto mai una scimmia potrebbe fare confusione tutti i presenti a questo punto fuggirono in ogni direzione anche le donne dimostrando la differenza fra idea e azione attenti al gorilla ! tutta la gente corre di fretta di qui e di là con grande foga si attardano solo una vecchietta e un giovane giudice con la toga visto che gli altri avevan squagliato il quadrumane accelerò e sulla vecchia e sul magistrato con quattro salti si portò attenti al gorilla ! bah , sospirò pensando la vecchia ch'io fossi ancora desiderata sarebbe cosa alquanto strana e più che altro non sperata che mi si prenda per una scimmia pensava il giudice col fiato corto non è possibile, questo è sicuro il seguito prova che aveva torto attenti al gorilla ! se qualcuno di voi dovesse costretto con le spalle al muro , violare un giudice od una vecchia della sua scelta sarei sicuro ma si dà il caso che il gorilla considerato un grandioso fusto da chi l'ha provato però non brilla né per lo spirito né per il gusto attenti al gorilla ! infatti lui, sdegnando la vecchia si dirige sul magistrato lo acchiappa forte per un'orecchia e lo trascina in mezzo ad un prato quello che avvenne fra l'erba alta non posso dirlo per intero ma lo spettacolo fu avvincente e lo "suspence" ci fu davvero attenti al gorilla ! dirò soltanto che sul più bello dello spiacevole e cupo dramma piangeva il giudice come un vitello negli intervalli gridava mamma gridava mamma come quel tale cui il giorno prima come ad un pollo con una sentenza un po' originale aveva fatto tagliare il collo. attenti al gorilla !

giovedì 28 ottobre 2010

l'hanno di nuovo beccato......

La banda Lele Mora,Nicole Minetti,Emilio Fede,committenti del "grande maestro"per via di un furto di 3000 € e alcuni gioielli ad opera di Ruby ,denunciata alla polizia di Milano dalle derubate,hanno preso ancora una volta con  le mani  nel sacco il noto malato di "bulimia sessuale" famoso  organizzatore di  feste nella villa di Arcore dal tema:Bunga-bunga, gioco appreso dall'amico Gheddafi.
Tutto comincio' quando giurato in Sicilia, Emilio Fido  vide sfilare  ad un concorso di bellezza una bellissima ragazza Marocchina di nome Ruby ancora minorenne.Emilio  prese a cuore la ragazza e il suo futuro e la propone a Lele Mora,il quale inizia a farla lavorare in locali  privee'come cubista per vederne l'affidabilita',per poi farle fare il grande salto nelle feste a tema Bunga bunga del nostro amato Premier. La ragazza viene poi trovata e,la piccola Ruby interrogata. Entra in azione quindi, la Nicole Minetti consigliere alla regione Lombardia,(nella vita precedente si occupava di igiene dentale del Berlusca) la quale interviene dopo una telefonata del premier all'Ispettore di polizia comunicandogli che la ragazza in questione era nipote del premier Egiziano Mubarak,ed essendo minorenne, la prode Minetti ne assumeva la patria podesta' e la porta a casa sua .Tutto finito? Nooooooooooooo la minorenne aveva partecipato a piu' feste ad Arcore,assieme a ministre,vallette,attrici,presentatrici televisive...raccontando particolari,quali bagni nella piscina con escort,vallette,attricette le quali venivano remunerate con denaro,gioielli ,cosa andassero a fare non e' dato sapere!!!!!!!!!!!......

PS: naturalmente la Ruby non e' nipote di Mubarak,ha accumulato un patrimonio di circa 170.000 euri,la persecuzione dei Pubblici Ministeri di sinistra continua.......

5 commenti:

  1. Forte!!!Ciao, girovagando son capitata qui. Un cordiale saluto da Torino:-)

    RispondiElimina
  2. Grazie,non si capisce un granche'evvero?..... Ho dovuto sintetizzare un articolo di due pagine della Repubblica, avevo uno schema di racconto che non ha funzionato.

    RispondiElimina
  3. Molti pero' si vergognano a dirlo....la pratica e' molto comune.......

    RispondiElimina
  4. eheheheh
    simpatico questo post!

    RispondiElimina

ogni commento e' gradito,e' permesso anche essere critici,senza essere offensivi,infatti ogni opinione e' rispettabile.